PROTEZIONE SOLARE LAVERA

Sun sensitiv: protezione solare affidabile, naturale e a base di minerali

lavera Naturkosmetik ha iniziato a sviluppare il suo primo prodotto di protezione solare a base minerale nel 1990; si trattava di uno dei primi nel suo genere a entrare in commercio. Sin da allora, il marchio ha fatto tesoro dei numerosi anni di esperienza nella protezione solare a base minerale, e si è impegnato nello sviluppo di formule altamente efficaci e nutrienti.

  • prodotti certificati NATRUE al 100%
  • 100% di protezione* solare naturale a base minerale
  • al 100% senza siliconi, paraffina e oli minerali
  • al 100% senza filtri UV sintetici
  • Idoneità alle pelli sensibili
  • Protezione* immediata e delicata
  • Resistenza all'acqua 

TIPI DI PELLE ED ESPOSIZIONE AL SOLE

Caratteristiche

La pelle possiede una naturale barriera protettiva contro il sole, la cui durata di resistenza varia a seconda della tipologia cutanea. In questo lasso di tempo, è possibile restare al sole senza far subire danni alla pelle, ad esempio una scottatura. Nella latitudine in cui viviamo, i tipi di pelle possono dividersi in 4 categorie.

Come calcolare la durata individuale di resistenza al sole

Ogni tipo di pelle può restare al sole per un certo lasso di tempo senza subire danni. La formula seguente può aiutarti a gestire in modo responsabile l'esposizione al sole:

durata di protezione naturale della pelle x fattore di protezione solare (SPF) = tempo di esposizione al sole. 

Esempio, tipo di pelle 1: circa 10 min. x SPF 20 = 200 min. = 3 ore e 20 minuti da poter trascorrere al sole. La capacità protettiva giornaliera della pelle è così esaurita. Per questo, anche se usi una protezione solare, evita l'ulteriore esposizione prolungata al sole.

COME SI CLASSIFICANO I DIVERSI TIPI DI PELLE?

Tipo di pelle 1

In genere, molto pallida e con lentiggini. Di solito è accompagnata da occhi azzurri e capelli tendenti al rosso o biondo chiaro. Normalmente, si verificano scottature dopo 5-10 minuti con un'esposizione al sole di mezzogiorno.

Tipo di pelle 2

Si abbronza moderatamente, è chiara e accompagnata da occhi grigi, verdi o blu, con capelli di colore biondo o biondo scuro. Se non abituata all'esposizione solare, inizia a scottarsi dopo circa 10-20 minuti.

Tipo di pelle 3

Si abbronza gradualmente. In genere è accompagnata da capelli di colore biondo chiaro o castano chiaro e da occhi grigi o marroni. Questo tipo di pelle può esporsi ai raggi solari per circa 30 minuti prima di scottarsi.

Tipo di pelle 4

È già scura di suo, fattore che in genere la protegge dalle scottature. È accompagnata di solito da capelli scuri e occhi castani. Si abbronza molto rapidamente e se esposta al sole, inizia ad arrossarsi non prima di circa 40 minuti.

LO SAI? 

Il tipo di schermo solare sviluppato da lavera viene definito dagli esperti del settore come un protettore fisico ai raggi del sole.
Infatti, i suoi minerali naturali (come il biossido di titanio) si distribuiscono sulla pelle e riflettono i raggi UV in arrivo proprio come uno specchio riflette la luce. I nostri occhi percepiscono i minerali naturali (i pigmenti nell'emulsione) come un sorta di bagliore bianco a causa del riflesso di luce sulla pelle, la quale a sua volta appare più bianca e opaca. Questo schermo naturale e a base minerale è stato sviluppato da lavera già nel 1990.

Per chi sono indicati i prodotti per la protezione solare lavera?

I prodotti per la protezione solare lavera, del tutto naturali e a base minerale, sono stati sviluppati in conformità alle severe normative dell'IKW (associazione tedesca di cosmesi e prodotti di detersione) e della Commissione Europea, e sono certificati secondo i criteri NATRUE. Una protezione sicura e certificata per la tua pelle. Questa linea di prodotti è particolarmente indicata per bambini piccoli, persone soggette ad allergie e per chi desidera evitare schermi a base di sostanze chimiche. 

Domande frequenti (FAQ)

Qual è il modo più corretto di utilizzare i prodotti per la protezione solare?

Prima di esporti al sole, applica una dose generosa di prodotto sulla pelle. Agli adulti di corporatura media servono circa 20-30 ml (6 cucchiaini) di prodotto. Se la quantità applicata è inferiore a quella consigliata, il livello di protezione si riduce.

Ricorda che nemmeno i prodotti con SPF molto elevato proteggono del tutto dai raggi UV. Per questo, anche se usi la protezione solare, evita l'esposizione prolungata al sole, soprattutto intorno a mezzogiorno, quando i raggi sono più intensi.

Di cosa tener conto nella protezione di neonati e bambini?

Neonati e bambini hanno una pelle estremamente sensibile e non devono mai essere esposti alla luce diretta del sole senza protezione. Usa sempre creme solari con SPF elevato (almeno SPF 25).

Oltre alla crema solare, è consigliabile fare indossare ai bambini degli indumenti e un copricapo di protezione. In genere, gli indumenti larghi e scuri offrono una protezione maggiore rispetto a quelli aderenti e di colore chiaro.

Posso scottarmi anche se resto all'ombra?

I raggi solari vengono riflessi da acqua e sabbia, e questo aumenta il rischio di scottature. All'ombra, circa la metà della luce solare diretta colpisce la pelle. Quindi, anche all'ombra è necessario applicare la dose consigliata di protezione solare.

Devo applicare la protezione solare anche se resto in acqua?

L'80% circa dei raggi UV penetra l'acqua fino a una profondità di 30 centimetri. La pelle in acqua si dilata, quindi da bagnata è più sensibile al sole rispetto a quando è asciutta e può scottarsi quattro volte più velocemente. Ecco perché devi sempre usare una crema solare resistente all'acqua.

Con quale frequenza devo applicare un prodotto di protezione solare?

Per conservare il livello di protezione solare desiderato, occorre applicare nuovamente il prodotto dopo essere stati in acqua, dopo aver sudato molto o se la pelle è stata sfregata con un asciugamano. Si consiglia quindi di riapplicare la crema con regolarità.

Cosa sono i nanopigmenti?

Il biossido di titanio è un tipo di minerale molto diffuso in natura. Nei prodotti per la protezione solare, viene usato in forma di pigmenti minuscoli che bloccano i raggi nocivi posandosi sulla pelle e riflettendo la luce UV. La dimensione delle particelle nei pigmenti è in genere superiore ai 100 nanometri (nm), tale da permettere un livello di protezione ideale per la pelle. A partire dal 2013, anno di emanazione della normativa comunitaria sui prodotti cosmetici, le particelle tra 1 e 100 nm devono essere dichiarate* con il termine "nano" nell'elenco di ingredienti dei prodotti per la protezione solare, ad es. "biossido di titanio (nano)"*. I prodotti per la protezione solare lavera sono al 100% conformi alla normativa UE, nello specifico al regolamento sui prodotti cosmetici, e soddisfano i requisiti che riguardano le nanoparticelle.

* IKW (associazione tedesca di cosmesi e prodotti di detersione)

COME FUNZIONA LA PROTEZIONE SOLARE A BASE MINERALE?

Le creme solari a schermo minerale e quelle a schermo chimico agiscono in base a principi diversi. I filtri chimici si combinano al sebo cutaneo e convertono la luce del sole in calore che si dissipa sulla pelle.

I minerali naturali (come il biossido di titanio), invece, si distribuiscono sulla pelle e riflettono i raggi UV in arrivo proprio come uno specchio riflette la luce. Questi schermi naturali iniziano ad agire non appena vengono applicati e, in più, non sono classificati come interferenti endocrini. La linea di protezione solare lavera cura e protegge la tua pelle con efficacia. Le sue formule nutritive permettono anche alle persone con pelli delicate di godere liberamente del sole.

Lo schermo solare a base minerale al 100% sviluppato da lavera viene definito dagli esperti del settore come un protettore fisico ai raggi del sole. I nostri occhi percepiscono i minerali naturali (i pigmenti nell'emulsione) come un sorta di bagliore bianco a causa del riflesso di luce sulla pelle, la quale a sua volta appare più bianca e opaca.

Raggi UV

L'esposizione al sole, se moderata, fa bene al corpo. Ma accanto ai benefici che ne derivano, ci sono anche delle controindicazioni da non trascurare: i raggi del sole, gli UVA e gli UVB, provocano danni importanti alla pelle e sono una delle cause primarie dell'invecchiamento cutaneo. Ecco perché è fondamentale proteggersi dal sole.

Raggi UVA

I raggi UVA a onda lunga (dai 320 ai 400 nanometri) penetrano la pelle più in profondità degli altri e possono causare cambiamenti strutturali agli strati cutanei. Il risultato è un invecchiamento precoce. Ma non solo: i raggi UVA amplificano gli effetti nocivi dei raggi UVB, aumentando i rischi di scottature e addirittura di cancro alla pelle.

Raggi UVB

I raggi UVB a onda corta (dai 290 ai 320 nanometri) penetrano lo strato esterno della pelle, l'epidermide, e ne danneggiano le cellule. Sono responsabili dell'abbronzatura, ma anche di scottature.

FATTORE DI PROTEZIONE SOLARE

Il fattore di protezione solare (SPF) indica in che misura un prodotto protettivo sia efficace contro i raggi UVB. Sul prodotto vengono indicati sia il numero di SPF sia la classe di protezione associata. In base alle indicazioni della Commissione UE, un prodotto con SPF 15 è in grado di assorbire il 93% dei raggi UVB, mentre un prodotto con FPS 30 ne assorbe il 97%. Tuttavia, nemmeno i prodotti con SPF molto elevato proteggono del tutto dal sole.

ETICHETTA UFFICIALE UVA

L'etichetta ufficiale UVA indica con chiarezza e semplicità se un prodotto per la protezione solare offra o meno una difesa equilibrata dai raggi UVA e UVB. Il rapporto deve essere almeno di 1 : 3 (UVA : UVB).

INGREDIENTI DEL TRATTAMENTO
PRODOTTI CONSIGLIATI
Torna
su